Natale è lontano

Non c’è festa più lontanta, oggi, del Natale. Non so quanto manchi, sicuramente da qualche parte ci sarà un countdown che già scorre. Ma poco importa. L’ispirazione è quanto di più destagionalizzato ci possa essere. Così, mentre le giornate, lente ma implacabili, si allungano, io ed Emiliano siamo al lavoro ad un pezzo che parla proprio di questo, del Natale. È una speranza, il Natale, un punto di arrivo e di rilancio. Si conta di rivedersi, di progettare, di rinsaldare vecchi legami e di prinicipiarne di nuovi. Ma i desiderata si frangono spesso, troppo spesso, col destino. Ingrato e beffardo, questo si diverte a vederci protagonisti di situazioni e scene che mai avremmo creduto di vivere.

Parla dell’attesa, questo brano. Del quale ancora non voglio svelarvi il nome. Racconta i minuti interminabili che separano da un incontro, da un abbraccio.

Per ascoltarlo ci sarà da pazientare. Questo è sicuro. Frattanto potete seguirne la lavorazione qui e sulle nostre pagine social.

Natale sembra già più vicino.

Enrico Cervellera

Seguici su instagram, facebook e youtube.

#IRSTR