Li strati ti lu cori

Quanti amici, quanti ragazzi, quante persone si perdono dietro un ago? Parla di questo Li strati ti lu cori. Ascolta, scarica, condividi.

Testo

Li strati ti lu cori

No’ llu sacciu pirceni
Li beddi giuvini s’hanna ffa’ mali
Cu siringhi ti morti nera
Pi nnu sballu ca ti stroppia nna vita intera

No’ llu sacciu pirceni
Cappunu puru li cristiani bbueni
Ca ci campunu li famigli
Na mamma scatta certu prima ti loru

Li veni hanna turnari
A ffa’ ti strada solu alli culuri veri
Ci unu voli po salvari
La pelli sua e di ci nci voli bbeni
L’agu s’hava spizzari
Comu lu fiatu quandu fai l’amori stancu
La nebbia hava squagghiari
Comu lu soli essi toppu lu temporali

No’ llu sacciu pirceni
Ci hava cuntrullari tira trittu
Ca ‘nci stai sempri nna femmana ta firmari
Megghiu ti nnu sfurtunatu ca si putia salvari

No’ lu sacciu spiecari
Ce dannu fisicu t’ha procurari
Sembra nnu sciuecu ma -timmi tu- quali sciuecu
Spiccia cu nna vita ti mminari

Li veni hanna turnari
A ffa’ ti strada solu alli culuri veri
Ci unu voli po salvari
La pelli sua e di ci nci voli bbeni
L’agu s’hava spizzari
Comu lu fiatu quandu fai l’amori stancu
La nebbia hava squagghiari
Comu lu soli essi toppu lu temporali

Traduzione – Le strade del cuore

Non mi spiego perché
Dei ragazzi si rovinino
Con siringhe di morte nera
Per uno sballo che ti segna per la vita

Non mi spiego perché
Ci caschino anche persone perbene
Che se pur le famiglie tengon duro
Una mamma ne morirà

Le vene devono tornare
A far da strada solo ai colori reali
Se uno vuole può salvare
La propria vita e quella di chi gli vuole bene
L’ago deve spezzarsi
Come il fiato quando fai l’amore stanco
La nebbia diradarsi
Come il sole dopo il temporale

Non mi spiego perché
Chi dovrebbe controllare tira dritto
Forse perché c’è sempre una bella donna da fermare
Meglio di uno sfortunato che si potrebbe aiutare

Non so spiegare
Quale danno fisico ti stia procurando
Sembra un gioco, ma – dimmi – quale gioco
Finisce con una vita da buttare

Le vene devono tornare
A far da strada solo ai colori reali
Se uno vuole può salvare
La propria vita e quella di chi gli vuole bene
L’ago deve spezzarsi
Come il fiato quando fai l’amore stanco
La nebbia diradarsi
Come il sole dopo il temporale

Credits

  • Enrico Cervellera: Testo e Musica, Voce, Backing vocals, Synth, Programming, Mixing
  • Angelo Milone: Djembe
  • Emanuele Raganato: Flauto
  • Rino Marino: Mixing e Mastering
  • Francesco Mangialardo: Batteria

Extra

Questa sotto è una playlist legata al pezzo. Guarda e condividi tutti i video.